Instagram è una piattaforma social tra le più gettonate, grazie alle sue funzionalità efficaci, nel permettere alle persone di crearsi un profilo molto accattivante. Inoltre sappiamo da molte celebrità come Chiara Ferragni, che è stato proprio Instagram a creare l’immagine dell’influencer, un lavoro sempre più ambito dai giovanissimi.

Parte di questo nuovo impiego consiste nel guadagnare più followers possibile, in modo da far diventare il tuo profilo uno strumento per sponsorizzare prodotti, e di conseguenza guadagnare tramite essi.

Questa pratica, che vede l’aspirante influencer cercare acquisire più seguito possibile, sconfina anche nell’illegalità, poiché tantissimi usano siti web, per far arrivare sul proprio profilo followers falsi gestiti da terzi. Questi profili ingannevoli e inesistenti, per apparire normali, devono seguire e farsi followare da altre persone.

In questo gioco di guadagni ci rimette anche chi non vorrebbe, ossia la classica persona che è seguita stranamente da strani profili che scrivono in direct o aggiungono il ragazzo/a a gruppi social.

Ma come individuare questi profili falsi? Scopriamolo insieme.

Verificare le generalità del profilo è una delle prime azioni che bisognerebbe fare. Difatti i profili fake possiedono parzialmente le generalità pubbliche presenti negli stessi: alcuni non hanno neanche le informazioni che concerne la biografia del profilo.

Come se non bastasse, questi profili non hanno postato alcun contenuto e, spesso, non hanno nemmeno la foto del profilo. Un importante consiglio che faresti bene a scegliere per scoprire chi si nasconde dietro un profilo falso, è quello di controllare i commenti e i tag, ossia le menzioni.

Questi ultimi, infatti, sono un po’ come delle tracce che le persone lasciano sui social. Dai commenti e dai tag, è possibile capire i comportamenti di altri iscritti alla piattaforma, e ricavare da questi elementi, alcune informazioni preziose circa l’autenticità di un profilo.

Ovviamente non è solo una questione d’influencer, ma anche di mero spam promozionale, poiché alcuni siti sfruttano la rete social per promuovere i loro prodotti e arrivare a un pubblico più vasto.

Un esempio utile e concreto per farti comprendere meglio le varie dinamiche, può essere questo che espongo nelle prossime righe. Poniamo che un profilo scriva dei commenti discutibili ai tuoi post, o a quelle di altre persone, usando ad esempio un’ortografia e una grammatica un po’ strane. Oltre a tutto ciò, questi commenti contengono link che rimandano al suo sito Web o che invitano ad acquistare prodotti e servizi vari. Se questo esempio ti sembra familiare, allora molto probabilmente hai uno spammer che si nasconde dietro un profilo fake nei tuoi followers.

Un altro accorgimento molto utile è ovviamente quello di controllare la lista dei followers del profilo di cui hai molti dubbi a riguardo. Se quest’ultimo ne ha pochissimo o neanche uno, si tratta certamente di un profilo da quale stare alla larga.

Al contrario se il profilo ha tantissimi followers è consigliata ugualmente avvertenza, poiché se clicchi sulla sua lista follower, ti potresti accorgere di strani profili e di tantissime nazionalità. In quest’ultimo caso è certamente un profilo creato per secondi fini. Spesso questi utenti ti possono anche scrivere in chat privata e inviarti questionari, chiederti delle foto, numeri di telefono, tutto ovviamente in cambio di soldi. Soprattutto se sembra qualcosa di vantaggioso, non fidarti poiché potresti essere l’ennesima vittima di una truffa informatica molto seria.

Instagram è un divertimento per tutti e può anche essere una fruttuosa occasione di lavoro, tuttavia bisogna sempre essere vigili su ciò che ti ruota attorno, poiché i social hanno permesso a tantissima gente di approfittarsi dell’altro nei modi più disparati. Spero che i miei consigli ti siano serviti. Grazie per la lettura.


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *